😻 Scopri tutte le offerte del giorno - Spedizione Rapida dall'Italia

Acari orecchie nel Gatto: sintomi e rimedi

Un altro parassita esterno che può provocare diversi problemi al Gatto è l’acaro, in particolare l’acaro delle orecchie: nemico insieme alle pulci e zecche del benessere e della salute del Gatto.

Per questo non bisogna sottovalutare la presenza di questi parassiti e le infezioni che provocano, in quanto possono far insorgere anche problemi gravi nel Gatto.

Vediamo allora quali sono le caratteristiche degli acari nel Gatto, i sintomi e i rimedi da utilizzare in modo da riconoscere subito il problema ai primi segnali e se possibile, provare a prevenirlo.

Acari delle orecchie o rogna otodettica | Prevenzione e cura | Salute |  Magazine

Acari Gatto: caratteristiche

L'acaro più diffuso nei Gatti è l'Otodectes cynotis: è l'acaro delle orecchie più comune e noto, in quanto si adatta a vivere in ambienti diversi e a prolificare molto rapidamente. Con la sua saliva provoca prurito e irritazione nelle orecchie del Gatto.

Questo acaro ha un colore biancastro: le femmine hanno una dimensione più grande rispetto agli esemplari maschi (sono quasi il doppio!). Quindi sono facilmente visibili, anche se prolificano principalmente nel condotto uditivo.

Se il tuo Gatto si lascia toccare, potrai quindi vedere gli acari ad occhio nudo: essi di solito si riproducono nel condotto uditivo dove vengono deposte le uova, che si schiudono dopo circa 4 giorni.

Le larve diventate pupe e poi (dopo circa 21 giorni) adulte possono provocare l’infezione e nei casi gravi estenderla a testa e muso (e anche alla coda, se il Gatto tende a dormire a ciambella).

Acari orecchie Gatto: sintomi

Quando il Gatto inizia a grattarsi con insistenza le orecchie e soffre di prurito intenso che può provocare delle ferite nelle orecchie e mostra segni di eritemi e croste anche nelle guance e sugli occhi, è in corso un attacco degli acari.

Anche il colore interno delle orecchie cambia: di solito è rosa, ora invece si presenta ricco di secrezioni di colore marrone-giallognolo o colore scuro simile ai fondi del caffè.

L’acaro delle orecchie è il principale responsabile dell’otite esterna nei Gatti, quindi è molto importante pulire le orecchie del tuo Gatto con regolarità (almeno due volte a settimana) per eliminare le secrezioni.

Se l'infezione non viene trattata, le pareti del condotto uditivo diventano più spesse e insorge la fibrosi e stenosi del condotto. Inoltre quando il prurito diventa molto intenso, si possono rompere i vasi e i capillari presenti nella cartilagine auricolare, portando alla formazione di coaguli di sangue.

Non sempre si presentano tutti i sintomi elencati, ma bisogna in ogni caso non sottovalutarli per evitare che gli acari agiscano e facciano emergere infezioni gravi.

Acari gatto: un disturbo serio per il tuo amico a 4 zampe

Acari orecchie Gatto: rimedi

Come già anticipato, è molto importante pulire le orecchie del Gatto per eliminare le secrezioni: bisognerebbe agire almeno due volte a settimana per ottenere una pulizia efficace e regolare.

Per combattere gli acari delle orecchie nel Gatto sono di solito usate Gocce di tipo oleoso da applicare oltre all'antiparassitario: servono per affogare gli acari e aumentano così l'efficacia dell'antiparassitario applicato sul Gatto.

Se il tuo Gatto è stato colpito dagli acari, chiedi aiuto al Veterinario per avere informazioni su come trattare questa infezione e quali trattamenti acaricidi è meglio applicare.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima della pubblicazione

SPEDIZIONE ESPRESSA

Spedizione Veloce dall'Italia in 48/72h

ASSISTENZA 24/7

Assistenza clienti sempre pronta a risponderti

5/5 RECENSIONI

Oltre 24.000 clienti soddisfatti

PAGAMENTI SICURI

Garantiamo la massima Sicurezza